Realizzare il proprio sito internet: quali i costi da affrontare?

Una panoramica delle spese fisse che comporta lo sviluppo del proprio spazio web.

Dopo aver definito insieme alla tua agenzia di riferimento la tua strategia di comunicazione digital sul medio e lungo termine, hai deciso di affrontare lo sviluppo del tuo sito web. Ma quali sono i costi che dovrai affrontare?

Sicuramente, la parte più consistente del preventivo che ti verrà proposto riguarderà la parte creativa e di sviluppo del codice delle varie parti che comporrano il tuo sito internet. Il costo di questa parte del lavoro varia, ovviamente, in funzione delle tue richieste e necessità. Alcuni tra i fattori che maggiormente incidono sul preventivo sono:

  • il quantitativo di contenuti e informazioni che vorrai inserire all'interno del sito

  • la necessità di sviluppare funzionalità particolari (es. online store) e/o aree riservate ai soli utenti registrati

  • l'esigenza di realizzare riprese e sessioni fotografiche o di produrre grafiche particolamente elaborate e complesse

Come è logico intuire, queste variabili variano di sito in sito. Il vantaggio sta nel fatto che, in quanto committente, puoi avere su di esse un certo margine di controllo. Infatti nel momento in cui dovessi valutare che l'effort richiesto supera il tuo budget, potrai valutare, insieme al tuo referente d'agenzia, quali funzionalità e/o contenuti rimuovere dal progetto iniziale, programmandole per eventuali implementazione della prima release del tuo sito.

Vi sono però almeno tre costi che, necessariamente, dovrai affrontare.

I primi due sono strettamente legati tra loro: l'acquisto del dominio e dell'hosting. Si tratta della registrazione alle autorità competenti del “nome” che gli utenti utilizzeranno per raggiungere il tuo spazio web e del noleggio della macchina che ospiterà, fisicamente, il tuo sito.

Molti provider vendono oggi insieme questi due servizi. E ogni agenzia ha i suoi fornitori di riferimento. Se però per l'acquisto del dominio la cifra è più o meno fissa, per l'hosting il costo può variare dalle poche decine alle svariate centinaia di euro l'anno, in base alla qualità del servizio fornito (in termini di GB di spazio web offerti e di velocità di banda, essenzialmente) e di servizi accessori venduti. Ciò che possiamo dire è di commisurare il livello di servizio acquistato alle proprie esigenze: non ha senso infatti ritrovarsi ad aver pagato servizi non necessari o, per contro, avere un hosting che offre prestazioni inferiori alle proprie necessità (penalizzando così la fruizione del proprio sito da parte degli utenti finali).

L'ultimo costo fisso che dovrai mettere in conto è la maintenance annuale, vale a dire il servizio di gestione del sito, di pubblicazione di eventuali aggiornamenti e di risoluzione di tutte le problematiche che dovessero insorgere nel corso del tempo. Ovviamente il costo di questo servizio dipende dal tipo di sito che si è sviluppato. Il nostro unico suggerimento è quindi quello di diffidare di chi offre questo servizio allo stesso prezzo dello sviluppo dell'intero sito, come invece fanno alcune agenzie.

Infine un consiglio: quando chiedete un preventivo, domandate che vi vengano quotate le singole voci che lo compongono. Solo così potrete scegliere in modo oculato chi vi offre il servizio qualitativamente più alto al miglior prezzo. A presto, per la prossima puntata!

#sviluppoweb #corsodicomunicazionedigitale

Recent Posts
Archive
CHI

Errico Maria Rosso

Renata Fex

 

diffusione immagine s.n.c.

P.IVA 01508030051

COSA
DOVE

Via Giobert, 40

14100 Asti (AT)

tel. +39 0141 352 713

info@diffusioneimmagine.it

© 2020 by DIFFUSIONE IMMAGINE S.N.C.

  • Facebook - Black Circle
  • YouTube - Black Circle
RSS Feed