Wordpress. Si o no?

I vantaggi di utilizzare un CMS per sviluppare il proprio sito internet.

Il progetto è stato definito, e finalmente l'agenzia ha iniziato a sviluppare il tuo sito internet. Il dominio è stato registrato, è stato firmato un contratto di hosting, e non vedi l'ora di vedere la tua home page pronta. C'è però una frase che ti è stato più volte ripetuta ma non sei riuscito a capire: il tuo sito verrà realizzato in Wordpress. Cosa significa? E soprattutto, cos'è Worpdress?

Wordpress è, tecnicamente, un CMS. Vale a dire una piattaforma che gestisce tutti i contenuti del tuo sito, dalla grafica, alle varie pagine interne, fino a tutte le funzionalità che sono state inserite in esso. Form di contatto, registrazioni degli utenti, aree riservate, vendite. Il CMS elabora tutte le interazioni del tuo sito con gli utenti che vi navigano, e al tempo stesso compone il codice di ogni sua pagina partendo dai vari elementi che il designer vi ha inserito in fase di sviluppo.

Partiamo da un presupposto: Wordpress non è l'unico CMS esistente al mondo. È il più diffuso, ed è completamente opensource, ma esistono delle valide alternative: Joomla ad esempio, restando in tema di CMS opensource. Inoltre alcune tra le agenzie più grandi hanno sviluppato dei CMS proprietari che utilizzano per i loro progetti. Questo approccio, se da un lato permette una maggiore personalizzazione grafica del prodotto finito, comporta però costi decisamente più alti, visto che prevede la presenza di un team dedicato all'implementazione del CMS proprietario stesso.

Ma, indipendentemente dal CMS utilizzato, quali sono le alternative a questo sistema per sviluppare un sito? E perché è preferibile la strada del CMS?

La risposta alla prima domanda è semplice. Attualmente, chi decide di non utilizzare un CMS ha due alternative, nel momento in cui voglia realizzare un sito web. Scrivere a mano il codice di ogni singola pagina, affidandosi a un editor quale Dreamweaver, o utilizzare una piattaforma di web design come Wix, senza però avere nessuna possibilità di intervenire sul codice delle pagine che realizza.

Perché però preferire l'utilizzo del CMS, e nello specifico di Wordpress? I motivi sono molteplici.

Il principale è che Wordpress, quando va a comporre il codice di una pagina, garantisce che sia compatibile con i vari browser e dispositivi utilizzati dagli utenti. In termini pratici, questo riduce drasticamente i bug e i problemi di non compabilità del proprio sito con un certo dispositivo o browser, garantendo una fruizione ottimale anche da dispositivo mobile (smartphone e tablet).

Inoltre Wordpress, oltre a garantire attraverso strumenti dedicati un ottimale posizionamento del sito sui motori di ricerca, permette anche di poter pubblicare in autonomia news relative alla propria attività senza conoscenze di codice html specifiche e senza dover passare attraverso l'agenzia di riferimento.

Infine attraverso Wordpress si possono implementare funzionalità anche molto complesse, arrivando a delle vere e proprie webapp su misura per la propria attività.

Questi sono solo alcuni dei vantaggi garantiti da Wordpress. Che, secondo noi, rappresenta a oggi la strada vincente per lo sviluppo di un sito internet. Certo, Wordpress, e i CMS in genere, non sono la bacchetta magica: per funzionare al meglio, richiedono un'attenta programmazione e un intervento diretto sul codice per adattarlo alle specifiche esigenze di un sito.

Il nostro consiglio finale? Scegliere un professionista. Che abbia le competenze per lavorare sul codice del vostro sito e consegnarvi il prodotto migliore possibile. Questo richiederà più dei “due giorni” che alcuni pseudo professionisti potranno proporvi, ma vi garantirà un sito completo, privo di bug, compatibile con qualsiasi dispositivo. E capace di far decollare il vostro business.

#sviluppoweb #wordpress #CMS

Recent Posts
Archive